Analisi Partecipazione Italiana APRE in Horizon 2020

Con la chiusura delle call 2016, Horizon 2020 è arrivato ad un importante giro di boa. La Commissione Europea ha avviato l’Interim Evaluation of H2020 per analizzare le performance nei primi tre anni del programma Europeo di finanziamento della Ricerca e dell’Innovazione.

In tale contesto anche APRE, d’intesa con il MIUR e con il coinvolgimento e supporto dei Rappresentanti nei Comitati di programma H2020 delle varie configurazioni, ha avviato un esercizio di elaborazione ed analisi delle performance italiane dei primi tre anni di H2020.

Una panoramica sulla partecipazione a Horizon 2020 – La fotografia a metà percorso intende essere un contributo per tutti gli attori coinvolti in H2020: mondo scientifico, protagonisti dell’innovazione e soggetti istituzionali. L’obiettivo dell’analisi è contribuire alla definizione di uno scenario nazionale che faciliti una comune riflessione sul programma, evidenziando luci ed ombre della partecipazione italiana e costruendo una comune base per ragionare su visioni, strutture e strumenti del futuro FP9.

Lo studio è stato condotto su 355 call dei Work Programme 2014-2015 2016-2017 chiuse prima della data del 28 febbraio 2017 (solo i dati relativi alle regioni italiane sono invece aggiornati al 30 settembre 2016, come indicato sempre in nota).

La partecipazione italiana viene approfondita nel documento in due macro sezioni che caratterizzano due tipologie di analisi differenti:

  • Sezione Uno: di natura orizzontale (capp. 1 – 4) dove la partecipazione italiana è considerata globalmente in Horizon 2020;
  • Sezione Due: di natura verticale dove i dati relativi al nostro Paese sono presentati nello specifico delle singole tematiche che compongono il programma

Il documento, pubblicato a luglio 2017, è consultabile al seguente link: http://www.apre.it/media/459686/apre_panoramica_partecipazione_h2020.pdf